SANITA' E RELATIVA IMMAGINE

L'associazione fornisce assistenza sanitaria ai bambini ed adulti del villaggio grazie alla stipula di una convenione con l'ospedale di Isiolo.Con l'arrivo , nel luglio del 2007 ad Akadeli della volontaria dott.ssa Gargiulo , si è fatto un passo in avanti in questo settore.La dottoressa ha visitato i bambini del villaggio riscontrandone tanti, affetti da malaria, malattia endemica in Kenya e che è trasmessa principalmente dalla puntura di una zanzara del genere Anopheles.Oltre alla malaria la dott.ssa Gargiulo ha constatato la presenza di diverse parassitosi intestinali quali l'amembiasi, la giardiasi e la schistosomiasi, affezioni causate dall'ingestione di acque contaminate. Poichè il tuttoè legato alla carenza di acqua ed alla scarsa igiene, si è cercato di istruire le donne del villaggio sulle norme basilari della cura e della pulizia personale e dell'ambiente familiare.

foto

Quando a maggio di quest'anno la dott.ssa Gargiulo è tornata ad Akadeli per rivisitare i bambini, ha riscontrato con soddisfazione che la mortalità infantile si è azzerata, ma più della metà di essi è affetta da tungosi ovvero pulci penetranti.La tungosi è una malattia dovuta alla puntura di una pulce , la "Tunga penetrans", che nel punto in cui penetra provoca una lesione dolorosa e, se non trattata in tempo, porta gravi infezioni con mutilazioni. Le parti colpite sono le estremità scoperte, generalmente i piedi ma anche le mani.

La prevenzione, oltre all'igiene, consiste nell'uso delle calzature idonee.poichè più della metà dei bambini è priva di scarpe, l'associazione ha provveduto a comprarne per tutti e a dare disposizioni sanitarie per ridurre al minimo tale disagio.Per poter seguire più da vicino le necessità sanitarie e per effettuare un'adeguata prevenzione, l'associazione ha assunto un'infermiera locale affinchè si occupi di educazione igienico-sanitaria e faccia in modo che le mamme capiscano l'importanza di far visitare i loro bambini quando presentano i primi sintomi delle malattia.

Tutto ciò è stato possibile proprio grazie alla generosità di tutti i sostenitori ed al grande impegno dei volontari dell'associazione.