2016






La Nuova Mensa in costruzione ad Akadeli
E' molto bella e potrà ostitare a pranzo 300 bambini per volta
Saremo in grado di fare due pasti 2 turni per un totale di 600 pasti!

 

 

 

2015

 

 

Nuovi amici!

La IV  elementare di Cancino- Borgosesia ha regalato ai bambini di Akadeli quaderni e colori, in oltre c’è stato un bellissimo scambio di disegni e foto.  

 

 

 

 

2014

 Abbiamo rifatto i servizi igienici della scuola di Kambiyajuu
inoltre abbiamo portato l’acqua alla scuola e alla cucina di Akadeli

Abbiamo visitato la missione di Garbatulla e poiché anche qui abbiamo trovato una situazione di indigenza, abbiamo dato un po’ di aiuto acquistando i pannelli solari che permetteranno di estrarre l’acqua da un pozzo e portarla alla scuola della missione.

 


2013

 

2013- dopo le incursioni terroristiche subite nel 2012 è tornata la pace e abbiamo riparato la scuola e il pozzo per danni subiti, abbiamo costruito un muro per rendere più sicura la missione.
Padre Barnabas ci ha lasciati, è stato trasferito alla missione di Garbatulla , lo ringraziamo per la sua grande disponibilità e collaborazione


2011  IL PROGETTO
 "IL LABORATORIO DI CUCITO PER LE DONNE DI KAMBI YA JUU " E' UNA REALTA' !!

Nel luglio del 2011 è stato inaugurato  il laboratorio di cucito per le donne di Kambi ya juu

.

   
   


LUGLIO 2010  IL PROGETTO
 "IRRIGAZIONE DEI CAMPI" E' UNA REALTA' !!

La consapevolezza che una svolta fondamentale nella vita del villaggio sia nella possibilità di coltivare la terra, ci ha portati a pensare alla realizzazione di un invaso per la raccolta dell’acqua di un piccolo ruscello ed alla sua canalizzazione di una lunghezza di  circa 5 Km. per arrivare ad Akadeli.

  Dopo un lunghissimo iter abbiamo finalmente ottenuto i permessi . Come sempre il progetto è stato condiviso con gli uomini e le donne del villaggio, insieme a loro è stata individuata l’area di 20.000mq.,  punto di arrivo del canale.

Nella primavera del 2009 si è dato inizio alla  costruzione dell’invaso, gli uomini e le donne del villaggio hanno lavorato  per effettuare lo scavo e la posa dei tubi. Vicino ai campi è stato  previsto un serbatoio per una riversa d’acqua.

A luglio 2010 i lavori sono terminati e il terreno dissodato. Come avevamo previsto questa terra debitamente irrigata ha iniziato a dare i suoi frutti:  mais, fagioli,pomidoro, cipolle, spinaci, zucchine …..  La gente del villaggio sembra incredula che tutto questo possa crescere nella loro arida savana e che ogni giorno potranno raccogliere verdure fresche!

Questo contribuirà a  risolvere in buona parte il problema di malnutrizione dell’intero villaggio.

   
   
   
   
   
   
   
   
   
   
   
   
   
   
   
   
   
   
   
   
   
   
   
   
   
   
2008
IL POZZO PER PORTARE L'ACQUA AL VILLAGGIO ... E' REALTA'!
<2007

Il pozzo, progettato già nello scorso anno, è stato finalmente ultimato!
Già dal 2007 si è dato corso anche al progetto del pozzo, richiedendo i permessi governativi e ricercando una falda acquifera che è stata trovata, non lontana dalla scuola, a 90 mt. di profondità. La trivellazione ha permesso di portare l' acqua in superficie: l’acqua è la vera svolta di questo villaggio.
Il pozzo è sufficiente per le necessità personali, circa 15/20 lt. pro capite al giorno, ma non può essere utilizzato per l’irrigazione dei campi.

QUELLO CHE NOI FACCIAMO E’ SOLO UNA GOCCIA NELL’OCEANO, MA SE NON LO FACESSIMO L’OCEANO AVREBBE UNA GOCCIA IN MENO


Madre Teresa di Calcutta